Il Family Day 2016 è stato ormai archiviato e così martedì si avranno da fare i conti con il decreto legge Cirinnà, che farà affrontare al Senato la questione riguardante le unioni civili. Si voteranno così le pregiudiziali di costituzionalità. Gli emendamenti invece saranno votati soltanto a partire dall’8 febbraio.

Il voto finale era inizialmente previsto in data 11 febbraio ma allo stato attuale non vi è prevedibilità sulla data effettiva che potrebbe, a questo punto, slittare di diversi giorni. I vertici del PD però intendono approvare il testo in prima lettura entro la metà di febbraio.

Inutile dire che il tasto più delicato del DDL Cirinnà è la StepChild Adoption ovvero l’Istituto giuridico che consentirà, se dovesse passare l’approvazione, l’adozione di un figlio naturale o adottivo del partner, anche da parte di una coppia omosessuale in cui fa parte l’altro partner.