Si preannuncia una giornata infuocata in Senato dove oggi verrà votata la mozione di sfiducia per il Ministro allo Sport, Luca Lotti, coinvolto nella vicenda Consip anche se al momento nessuna responsabilità diretta è stata dimostrata.

La mozione è stata presentata dal Movimento 5 Stelle, mentre  I fuoriusciti del Pd (Mdp) ne hanno presentato una ulteriore che punta a sospendere le deleghe di Lotti fino a che la vicenda non verrà chiarita definitivamente. Bersani e i suoi non voteranno la mozione di sfiducia che, a meno di clamorose sorprese, non ha comunque i numeri per essere accettata. Nello stesso PD (probabilmente Emiliano) c’è chi spinge per le dimissioni.

Nonostante ciò il duello dialettico in aula sarà acceso. E’ previsto un intervento del Ministro che ribadirà di non aver mai conosciuto Romeo né rivelato segreti d’ufficio; sottolineerà, insomma, la sua totale estraneità ai fatti.