Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, in visita nell’Africa centrale della Nigeria, ha voluto dare manforte alla Turchia schierandosi contro i burocrati di Bruxelles. Per Matteo Renzi l’importante è contribuire a salvare esseri umani con ogni sforzo.

Il Premier continua dicendo che l’Italia continuerà a porsi nei confronti dei migranti come ha sempre fatto ovvero salvando migliaia di vite, anche quando l’Europa faceva finta di non vedere. Per Matteo più che patto di stabilità è un patto di umanità. Continua poi polemizzando sulle differenze tra i migranti volute dai burocrati.

Per il nostro Paese gli immigrati sono tutti uguali e non va applicata alcuna perversione burocratica. Le sue sono parole dure che vanno direttamente a cozzare contro coloro che definisce burocrati e che vorrebbero vite di serie di A e vite di serie B. In Nigeria intanto si firma un memorandum di cooperazione per combattere il traffico di persone.