Silvio Berlusconi è stato intervistato dal Foglio per una serie di affermazioni che non lasciano dubbi sulle sue opinioni riguardanti la maggioranza ma anche sul Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Berlusconi dice di sentire spesso che Matteo Renzi si sarebbe ispirato a Forza Italia. Secondo il leader di FI, l’attuale Presidente del Consiglio si avvicinerebbe più a Ciriaco De Mita piuttosto che ad Aldo Moro.

Per Berlusconi, Renzi non ha niente in comune con Forza Italia, a parte la coscienza di dover mutare il linguaggio della politica italiana. Peccato che abbia scelto però la via dell’arroganza e delle battute. Su Beppe Grillo, Berlusconi ci va ancora più pesante, dicendo che ripete molte parole d’ordine di Adolf Hitler. Poi l’ex Premier si auto-elogia prendendosi i meriti per aver eliminato dall’Italia la Sinistra post-comunista.