E’ stata consumata un’altra tornata elettorale per le primarie negli Stati Uniti. Democratici e repubblicani sono ormai sempre più orientati a confermare i risultati che si sono succeduti negli ultimi mesi. Nel partito democratico Sanders sa di avere il destino segnato ma lotta fino all’ultimo voto: Bernie è riuscito a strappare a Hillary Clinton l’Oregon, ma l’ex First Lady ha poi trionfato – anche se ti misura – in Kentucky.

La Clinton dovrà far presto breccia nell’elettorato di Sanders per non compromettere la corsa alla presidenza. Donald Trump, intanto, continua indisturbato nella sua corsa solitaria alla nomination repubblicana. Il tycoon newyorchese ha sorpreso tutti con una dichiarazione rilasciata durante un’intervista radiofonica: “Voglio incontrare Kim Jong-un e ridiscutere gli accordi sul nucleare con la Corea del Nord”.