L’ultimo baluardo tra Donald Trump e la corsa alla Casa Bianca è caduto: il miliardario newyorchese ha battuto Ted Cruz anche nell’Indiana (53% dei voti contro il 36% dell’avversario) e ha provocato la resa del senatore del Texas. Cruz ha infatti annunciato il suo ritiro dalle primarie, nonostante negli ultimi giorni avesse provato a ostacolare la marcia di Trump con l’alleanza con l’altro candidato repubblicano, Kasich.

Per Trump, paradossalmente, si apre ora la sfida più difficile: convincere il partito e l’elettorato medio repubblicano a puntare su di lui. Impresa ardua vista una campagna elettorale condotta fino ad oggi con toni asprissimi. Sul fronte democratici si registra un sussulto di Bernie Sanders: la vittoria in Indiana, malgrado i sondaggi che lo volevano perdente, non scalfirà comunque la vittoria finale di Hillary Clinton.