E’ stata trovata questa mattina una bomba rudimentale sotto la sede di una filiale di Banca Etruria nella periferia di Perugia. L’ordigno è stato disinnescato dagli artificieri che per precauzione l’hanno fatto esplodere. Hanno poi riferito che si trattava di una bomba a basso rischio che avrebbe provocato solo una fiammata. Il pacco era stato confezionato artigianalmente e messo davanti all’istituto bancario. La polizia indaga avvalendosi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona per stabilire chi abbia piazzato lì l’ordigno probabilmente fabbricato in casa. Al vaglio tutte le possibili piste. Il pacco bomba conteneva delle pile per l’innesco, polvere fertilizzante e chiodi arrugginiti.