Con un intervento diretto, chiarissimo e per certi versi sorprendente, sulle colonne del Guardian, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, si è schierato nettamente in vista del referendum che il prossimo 23 giugno porterà alle urne i cittadini britannici per votare sull’uscita dall’Unione Europea.

Obama ha lanciato un allarme: “Se Londra dovesse uscire dall’UE la lotta al terrorismo sarebbe meno efficace. Gli Stati Uniti seguiranno con apprensione quello che accadrà nel prossimo referendum sulla Brexit, sarebbe uno svantaggio anche dal punto di vista commerciale – visti i rapporti con Bruxelles – per uno degli alleati più importanti degli Usa”. Alle parole di Obama ha replicato a muso duro il Sindaco di Londra, Boris Johnson: “Il suo intervento è stato inconsistente, incoerente e ipocrita. Sarei curioso di vedere se gli Stati Uniti fossero disposti a cedere la loro sovranità come ha fatto la Gran Bretagna con l’Unione Europea“.