Questa mattina è morto Valerio Zanone dopo una lunga malattia nella sua casa romana. Avrebbe compiuto 80 anni il 22 gennaio. Sindaco di Torino tra il 1990 e il 1992. E’ stato segretario del Partito Liberale Italiano per 10 anni. Sulla sua lapide ha chiesto che fosse ricordato con una sola parola “liberale”. Non ha mai abbandonato le idee liberali e non è mai stato nel Centro destra. Dopo l’esperienza nel Pli è stato nell’Ulivo con Prodi e nella Margherita di Rutelli. E’ stato protagonista della prima e della seconda Repubblica. E’ stato ministro nei governi di Craxi, De Mita e Goria dall’85 all’89. Nel 1986 ha firmato la legge costituiva per il ministero dell’ambiente, tra le prime in Europa. Dal 1987 è stato ministro della Difesa durante gli anni della guerra nel Golfo Persico. Per tre anni sindaco di Torino, è poi tornato in Parlamento.