Nonostante sia in carica da un paio di settimane, il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni non si è sottratto alla consueta conferenza stampa di fine anno. Il premier ha risposto a diverse domande, ribadendo però alcuni concetti che erano parsi già chiari con le nomine all’interno della sua squadra di governo.

“Non può essere gettato nell’oblio il lavoro fatto dal governo Renzi“, ha esordito Gentiloni che poi ha proseguito “ed è per questo che ho scelto la strada della continuità. La Boschi sottosegretario? La sconfitta al referendum non è stata sua, l’ho proposta io per questo ruolo perché penso possa apportare tanto. Le parole d’ordine di questo governo? Lavoro, giovani e sud. Voucher? Non sono virus che seminano il lavoro nero. Riduzione Irpef? E’ già stato fatto tanto nei due anni precedenti, non è il caso prendersi ora degli impegni che non si sa se possano essere mantenuti”.