Il Presidente francese Francois Hollande ha oggi dato la grazia alla sessantottenne Jacqueline Sauvage. La donna era stata condannata a 10 anni di prigione perché aveva ucciso il marito. A sentire tutta la sua storia però, la vera vittima della vicenda è lei e così anche le sue figlie.

L’uomo infatti avrebbe maltrattato la donna per 47 anni mentre le figlie sono state per anni vittime di abusi di tipo sessuale e di soprusi di vari tipi. E’ così che Hollande ha annunciato oggi di voler sbrigare la faccenda Sauvage nei tempi più rapidi possibili, poiché di fronte ad una situazione umana fuori dal comune.

Le figlie di Jacqueline ovvero Fabienne, Carole e Sylvie, avevano fatto visita al Presidente della Repubblica nel pomeriggio di venerdì. Intanto online sono state raccolte ben 400.000 firme per invitare il Governo francese a perdonare la signora Sauvage.