L’ex governatore della regione Lombardia, Roberto Formigoni, è stato condannato a sei anni di carcere dai giudici dalla decima sezione penale del Tribunale di Milano. Il processo è quello relativo al caso Maugeri e San Raffaele nel quale il senatore di NCD era accusato di associazione a delinquere e corruzione.

La prima accusa è caduta, ma ciò non basta ad accontentare l’ex numero uno del Pirellone che ha già annunciato ricorso, dicendosi “certo che la mia piena innocenza sarà riconosciuta” e aggiungendo che la sentenza è ingiusta.

A Formigoni, che è stato interdetto dai pubblici uffici per sei anni, sono stati sequestrati anche 6.6 milioni di euro in beni vari: da quadri ad appartamenti, passando per auto, terreni, negozi e conti correnti.