Elezioni 2018, Silvio Berlusconi esprime parole di stima nei confronti di Antonio Tajani.

Manca più di un mese alle elezioni 2018, ed è quindi presto per la nomination del premier, tuttavia Silvio Berlusconi si è già sbilanciato. Ecco le sue parole a Rtl 102.5: “Se fosse possibile avere come premier Antonio Tajani, sarebbe una bellissima scelta. Ha sempre dimostrato lealtà assoluta alle idee di Fi e a Silvio Berlusconi“.

L’ex premier continua, abbondando con le parole al miele nei confronti di Tajani, presidente del Parlamento europeo: “E’ una persona molto stimata a livello europeo, oltre a lui abbiamo due personalità in serbo, ma non le dico. Con Salvini e Meloni ne abbiamo parlato, ma non abbiamo approfondito, vale la pena prima vincere e poi discutere, le elezioni sono fra 40 giorni“.

Sulle parole di Berlusconi è intervenuta anche Giorgia Meloni, che sempre questa mattina era ad Agorà sui Raitre: “Tajani Sarà il candidato di Forza Italia, non è il candidato di FdI. Sto facendo la campagna per poter arrivare io a presidente del Consiglio dei ministri. Gli Italiani sceglieranno la proposta che li convince di più“.

Anche a Salvini pare che la proposta del Cavaliere non piaccia particolarmente, tuttavia ha commentato in maniera piuttosto diplomatica: “Il premier lo sceglie chi vota il 4 marzo, vorrei, in piccolo, fare ciò che sta facendo Trump: stupire perché mantengo le promesse“.

Intanto c’è da registrare lo sfottò di Luigi Di Maio nei confronti del leader del Carroccio e nei confronti di tutto il centro destra: “Tajani è una persona che ha ricevuto il sostegno di Angela Merkel, ci dicano dal centrodestra se gli elettori devono ascoltare la linea di Tajani e Berlusconi o quella di Salvini. A me sembra che Salvini si sia venduto a una coalizione di centrodestra disposta ad andare al potere vendendosi a chiunque“.