Angela Merkel usa il pugno duro sulle aggressioni subite da 90 donne a Colonia, durante la notte di Capodanno, da parte di un migliaio di uomini ubriachi che sembravano “apparentemente arabi”. Lo Stato secondo la prima donna tedesca deve intervenire al più presto per fermare aggressioni di questo tipo ovvero a carattere sessuale. “Si deve fare tutto il possibile per identificare quanto prima i colpevoli e punirli, da dovunque arrivino”. Ha affermato la Cancelliera tedesca.

Nella notte di San Silvestro la polizia di Colonia ha riferito di aggressioni, minacce, palpeggiamenti e almeno uno stupro. Le vittime, per ora 90, potrebbero aumentare perché si pensa che alcune di loro non abbiano denunciato la violenza. La polizia locale in più ha riferito che le donne sono state avvicinate da gruppetti di cinque uomini che le derubavano e le molestavano.