Attentato stamane alle 8 (ore locali) a Zlitan, città della costa mediterranea della Libia. Un camion-bomba è esploso davanti al centro di addestramento della polizia giudiziaria di Al-Jahfal nella zona Suq al Thulatha. Fonti locali stimano 65 morti. L’esplosione è avvenuta in un momento in cui molte reclute stavano per entrare nel centro di addestramento per questo motivo si stimano molte vittime. L’Isis non ha ancora rivendicato l’attacco ma non si esclude che sia stato proprio il nucleo di terroristi ad aver causato l’attentato in un territorio dove sta prendendo piede sempre di più la minaccia del terrorismo. Il portavoce dell’ospedale di Zlitan ha riferito di molti feriti e cadaveri provenienti dal  luogo del massacro e ha lanciato un appello per una raccolta di sangue. Smentite le voci di un secondo attentato.